Ricerca e Sviluppo

Dist-i il primo dispositivo che rende facile il distanziamento sociale

Processo di Ricerca & Sviluppo

Il processo di ricerca e sviluppo è di fondamentale importanza per continuare a migliorare i prodotti proposti con funzioni sempre nuove e utili a risolvere le esigenze dei nostri clienti. In questa pagina potrai conoscere il “workflow” che ha portato alla realizzazione di Dist-i® e di tutte le sue funzionalità aggiuntive. Questo programma sarà sempre il nostro punto di partenza per sviluppare nuovi prodotti e soluzioni da proporre sul mercato.

Vision

La vision generale è sempre il punto di partenza del nostro processo di ricerca e sviluppo. Essa è costituita da 3 punti fondamentali:

  1. Innovare il settore della sicurezza personale creando soluzioni smart che siano facili da implementare senza la necessità di ulteriori infrastrutture.
  2. Contribuire alla digitalizzazione e semplificazione dei processi di sicurezza all’interno delle aziende.
  3. Tutelare la salute e sicurezza delle persone con strumenti di facile utilizzo.

Analisi

Individuazione di un problema rilevante, complesso e ad alto impatto sulla qualità della vita di persone e organizzazioni. Nel caso di Dist-i® si è trattato dell’esigenza di garantire il distanziamento sociale anche negli ambienti più complessi in maniera precisa e puntuale.

    Individuazione tecnologia

    Individuazione di una tecnologia esistente che possa essere riadattata nel funzionamento per diventare uno strumento in grado di risolvere il problema individuato. Ad esempio in merito all’esigenza di misura la distanza interpersonale tra due o più soggetti abbiamo individuato la tecnologia BEACON, normalmente utilizzata come strumento di segnalazione (boe, portachiavi smart, sensori ecc…). 

    Reingegnerizzazione

    Riprogettazione della tecnologia individuata per svolgere i nuovi “compiti” richiesti e successivi test di verifica. Il vantaggio di partire da una tecnologia esistente è quello di poter procedere più velocemente e con costi nettamente inferiori sia nella fase di sviluppo che in quella di testing. Nel caso di Dist-i® abbiamo reso “bi-direzionale” un sistema che nasceva “mono-direzionale”.